Hikikomori Italia | Logo Hikikomori Italia | Donazioni Associazione Genitori Hikikomori Italia | Eventi

Sondaggio sugli Hikikomori: il tragico pianto degli hikikomori nei loro quarant'anni




L'Ufficio del Gabinetto ha annunciato i risultati del sondaggio sulle attuali condizioni degli hikikomori nel range di età tra i 15 e i 39 anni (compiuti entro il 7 Novembre 2016). Tale sondaggio è stato condotto per la seconda volta. Il primo sondaggio è stato fatto 6 anni fa. L'Ufficio ha annunciato che il numero degli hikikomori è sceso di 150.000 rispetto a quel primo censimento.

In redazione ho sentito alcune persone dire che è strano che le persone sopra i 40 anni non siano state incluse nel sondaggio. Così ho intervistato uno di questi hikikomori quarantenni.



Naikakufu - Sede del Consiglio dei Ministri Giapponese


Il numero degli hikikomori è sceso. È davvero così?


In accordo con "il report che indaga lo stile di vita dei giovani" (rilasciato dall'Ufficio di Gabinetto), in apparenza il tasso di hikikomori riguarda l'1,57% di tutta la popolazione, stimato approssimativamente attorno alle 450.000 persone.

Il precedente sondaggio del 2017 mostrò un tasso dell'1,79% ovvero circa 690.000 persone. Basandoci su questi risultati, si può concludere che c'è stato un calo di 150.000 hikikomori. Il sondaggio è stato fatto su 50.000 nuclei famigliari distribuiti in tutto il paese.

Nel precedente sondaggio del 2010 c'erano hikikomori tra i 30 e i 34 anni (18,6%) e tra i 35 e i 39 (5,1%). Se quest'ultimi avessero continuato il proprio stato di isolamento per altri 6 anni, essi sarebbero esclusi dall'attuale sondaggio. 

I volontari che fanno visita alle case degli hikikomori, parlano con loro di vari argomenti e li aiutano a uscire, sono previsti solo per gli hikikomori sotto i 39 anni.

In risposta alla domanda: "Non c'è bisogno di intraprendere azioni per supportare gli hikikomori sopra i 40 anni?", il Signor. Ishida (Direttore Generale in carica) rispose dicendo: 

"Le persone sopra i 40 anni non sono più giovani, non sotto la giurisdizione dell'Ufficio di Gabinetto. Le persone sopra i 40 anni sono prese in carico dal Ministero della Salute."

Insomma, non sembra ci sia alcun aiuto per gli hikikomori con più di 40 anni, né che ci saranno piani futuri in tal senso.


"La mia esistenza è stata cancellata"


La signorina T., una donna quarantenne che è stata hikikomori per più di 20 anni, mi ha detto in tono sconfortato: 

"Sono molto delusa dai risultati di questo sondaggio. Gli hikikomori sopra i 40 anni sono stati cancellati. Il risultato mi fa sentire ridicola come fossi una "cittadina abbandonata". È tutto chiaro per me, se ci sono hikikomori sopra i 40 anni la nazione avrà più persone che necessitano di assistenza e più spese mediche. Dunque, la nazione stessa sarà in pericolo. Perché non si fa fronte a questo problema? Semplicemente non capisco. Dopo questo sondaggio io ho solo più ansia per il mio futuro."

Altre dichiarazioni di hikikomori o ex-hikikomori riguardo al sondaggio: 

"Se il numero degli hikikomori è sceso di 150.000 è perché la popolazione giapponese stessa è diminuita e perché coloro che erano stati inclusi nel sondaggio 6 anni fa sono stati esclusi in questa occasione."
"È sbagliato che chi è alla ricerca di lavoro o chi aiuta con i lavori domestici sia stato escluso!"
"Cosa rappresenta questo sondaggio? Non hanno portato a termine un sondaggio di follow-up includendo quelli che sono stati hikikomori per più di 7 anni dalla ricerca precedente. Tutto ciò è in contrasto con uno dei loro slogan che vorrebbe maggiore supporto per coloro che sono stati hikikomori per più di 7 anni."

Il sondaggio riferito è costato più di 20 milioni di yen. Sebbene esso sia stato condotto su larga scala ponendo domande a un grande numero di persone, rispetto alla volta precedente io ho la sensazione che il tutto stia solo peggiorando.

 Shiho Dobashi
Hikikomori-News


Nessun commento:

Posta un commento